universobet.com

Basket, NBA: i pronostici del 21 dicembre

Altro tre su sei in pagella, anche se con un po’ di fortuna saremmo potuti andare meglio. Non chiediamo troppo alla buona sorte però, vedremo se ci assisterà per gli otto match NBA della notte.
Ecco le nostre quote:

Chicago Bulls – Washington Wizards 1 handicap -4 punti @1,86 (h 2:00)   RISULTATO: 97-107
alternativa: Bradley Beal over 22,5 punti @1,90   PUNTI REALIZZATI: 21

Chicago (14-13) si è nettamente ripresa contro Detroit e stanotte ospita una delle sue peggiori rivali, Washington (12-15). Gli Wizards hanno il solito, pessimo record in trasferta, perciò pensiamo che i Bulls possano vincere agevolmente.
Beal ha segnato molti punti nelle ultime apparizioni, tra cui il suo career high di 41 punti domenica contro i Clippers. Questo ci porta a optare per l’over con lui.

New Orleans Pelicans – Oklahoma City Thunder 2 @1,71 (h 2:00)   RISULTATO: 110-121
alternativa: Russell Westbrook over 30,5 punti @1,83   PUNTI REALIZZATI: 42

Nola (10-20) è reduce dalla vittoria ieri sera in casa di Philadelphia, e in back to back dovrà vedersela contro un avversario tosto come OKC (16-12). I Thunder sono più forti e devono vendicare la sconfitta di Portland di due giorni fa, perciò puntiamo su di loro.
Se Oladipo rimane fuori dai giochi Westbrook deve prendere in mano le redini della squadra anche per quanto riguarda i tiri presi e realizzati. Lo ha dimostrato finora, continuerà a farlo anche stanotte.

Phoenix Suns – Houston Rockets 2 handicap 4,5 punti @1,66 (h 3:00)   RISULTATO: 111-125
alternativa: Eric Bledsoe over 21,5 punti @1,85   PUNTI REALIZZATI: 16

Dopo la sconfitta casalinga di ieri contro gli Spurs, i Rockets (21-8) volano in Arizona per sfidare i Suns (8-20). Il record di Phoenix parla da sé, non basterà qualche talento in squadra per avere la meglio su una Houston ferita, in back to back ma comunque di gran lunga più forte.
Bledsoe si alterna con Booker come top scorer di squadra. Stanotte la giovane guardia del Michigan sarà marcata da un eccellente difensore come Beverly, perciò crediamo nell’over del buon Eric.