universobet.com
Don't Miss

Fantacalcio, i consigli dell’11a giornata

Nuova giornata, e quindi nuovo appuntamento con il Fantacalcio. Mancano poche ore allo scoccare dell’undicesima giornata della Serie A 2017-18, e con essa giungono anche i nostri consigli.

MILAN-JUVENTUS

I rossoneri con il 4-1 ottenuto sul campo del Chievo Verona hanno scacciato i fantasmi attorno a Montella che deve ringraziare il momento magico di Suso, vero e proprio trascinatore dei rossoneri a Verona, e leader imprescindibile da inizio stagione. Se avete intenzione di puntare sui padroni di casa, lo spagnolo è il giocatore su cui scommttere. Tra i bianconeri di Allegri non si può rinunciare al talento di Dybala, che dopo aver fallito 2 rigori è tornato al goal con un perfetto calcio di punizione e se la Juve vorrà vincere a San Siro dovrà affidarsi alla sua Joya. Dopo il turno di riposo forzato, consigliamo anche Mandzukic, che con la sua tempra potrebbe creare problemi alla retroguardia del Milan, e magari regalarvi il goal decisivo.

ROMA-BOLOGNA

A secco da tre giornate, troppo tempo per uno come lui, non possiamo non puntare su Dzeko. Il bosniaco negli ultimi match è stato spesso fermato dalla sfortuna, ma contro il Bologna può tornare al goal. Insieme a lui, tra i giallorossi, consigliamo Fazio, autore di ottime prestazione e sempre pericolo sui calci piazzati dei giallorossi. Negli emiliani, in attesa di rivedere il vero Destro, ci si può affidare a Di Francesco, rimasto a riposo nel match contro la Lazio, e con tanta voglia di trascinare il Bologna con un suo goal contro papà Eusebio.

BENEVENTO-LAZIO

Nonostante il cambio di allenatore e l’arrivo di De Zerbi, la classifica del Benevento dice ancora 0 punti. Per invertire la tendenza, il tecnico dovrebbe puntare ancora sul tridente che ha giocato nel match contro l’Atalanta. I consigli di giornata riguardano  Viola Ciceretti  che potrebbero  portare bonus sfruttando i calci piazzati concessi dai biancocelesti. I padroni di casa si troveranno di fronte la squadra più in forma del campionato, con Milinkovic-Savic che nell’ultimo turno è tornato al goal, e ora non vuole più fermarsi.

CROTONE-FIORENTINA

Contro la Roma ha riposato, ora Stoian deve riprendersi la fascia sinistra e caricarsi il Crotone sulle spalle. Le giocate migliori e più pericolose arrivano quasi tutte dai suoi piedi e se c’è qualcuno che può fornirvi assist preziosi è proprio lui. Pioli si affiderà ancora al 4-3-3 con Benassi, rinato nel ruolo di mezzala, da confermare ancora una volta, cosi come Simeone, in goal nell’ultimo turno. Il ballottaggio con Babacar è più che aperto, ma se il Cholito vorrà conquistare Firenze, sa che dovrà farlo attraverso i goal.

NAPOLI-SASSUOLO

In casa Napoli questa volta potrebbe esserci un po’ di spazio per il turnover. Difficilmente i cambiamenti però riguarderanno l’attacco dove Mertens e Insigne sono fondamentali per Sarri, e sono consigliatissimi per questa giornata. Nonostante gli errori commessi contro il Genoa, non si può tenere fuori Ghoulam, autore di 2 goal e 3 assist in questo avvio di stagione. Bucchi, perde anche Berardi, e si presenta a Napoli con Ragusa al suo posto. Difficile scegliere un giocatore da consigliare tra i neroverdi, vista la superiorità dei partenopei in questo inizio di stagione e la poca propensione al goal del Sassuolo (2° peggior attacco con 5 reti).Da tenere in cosiderazione Giaccherini che potrebbe sostituire un titolarissimo ed ha voglia di dimostrare tutto il suo valore.

SAMPDORIA-CHIEVO

Tra i soliti dubbi di formazione di mister Giampaolo spicca una certezza, che risponde al nome di Fabio Quagliarella, autore di assist e goal nel match perso dai blucerchiati contro l’Inter. Dall’altra parte, Maran cerca il riscatto dopo il pesante KO subito dal Milan e si affiderà ancora una volta a Birsa per strappare punti importanti alla Samp. Il trequartista sloveno, in goal anche contro il Milan, può essere una soluzione per i fantallenatori a caccia di un centrocampista dal bonus facile, visto il ruolo di tiratore di rigori e punizioni.

SPAL-GENOA

Solo 1 punto nelle ultime 8 partite per gli uomini di Semplici, che contro il Genoa cerca un riscatto e si affida ad Antenucci per goal pesanti. Dopo il turno di riposo concessogli nell’infrasettimanale sarà carico e pronto a caricarsi la squadra sulle spalle per vincere un match che sa già di spareggio salvezza. Il grifone risponde con Taarabt, decisivo con le sue giocate nelle ultime giornate. Juric l’ha rimesso in sesto e lui sta rispondendo alla grande con buonissime prestazioni.

UDINESE-ATALANTA

I bianconeri friulani dopo la vittoria sul campo del Sassuolo, vorranno conquistare altri 3 punti davanti al proprio pubblico contro un’Atalanta che potrebbe pagare gli sforzi delle ultime partite e la testa al prossimo  match europeo. Del Neri rilancia dall’inizio Maxi Lopez e De Paul, che dopo aver riposato nel turno infrasettimanale faranno di tutto per portare bonus importanti, sfruttando gli spazi concessi dai nerazzurri con la possibilità di fornire un +3 anche dal dischetto. Tra i bergamaschi, con il Papu in dubbio fino all’ultimo, il consigliato di giornata potrebbe essere Spinazzola. Anche lui ha riposato nell’ultimo match e nei precedenti ha dimostrato di essere in condizione ottimale, e magari questa volta potrebbe regalare anche qualche bonus.

TORINO-CAGLIARI

I granata stanno faticando anche più del previsto con l’assenza di Belotti, ma il match contro il Cagliari deve portare 3 punti per tranqullizzare la panchina dell’allenatore serbo e per ottenere il risultato Mihajlovic non può far altro che affidarsi alla coppia Iago Falque-Ljajic in attesa di vedere Niang al 100%. Se al Toro manca il bomber, Lopez sa di poter contare su un vero e proprio cecchino d’area di rigore come Pavoletti, autore del goal decisivo nel match contro il Benevento, e pronto a colpire ancora per aumentare il suo bottino personale.

VERONA-INTER

Nel monday night i nerazzurri di Spalletti partono nettamente favoriti sul Verona di Pecchia, che fatica ancora ad ingranare. Difficile consigliare qualcuno tra i padroni di casa, nonostante un ex come Pazzini, visto l’attuale stato di forma dell’Inter. In goal contro la Sampdoria e leader assoluto della retroguardia nerazzurra, Skriniar è diventato uno di quei giocatori sempre consigliato e che non si può mai lasciar fuori come del resto il portiere sloveno che dopo la pessima prestazione avuta contro la Samp vorrà dimostrare sempre il suo valore.